Vini D.O.C.G.

Vini D.O.C.

Vini I.G.T.

PROSECCO




ZONE DI PRODUZIONE
E' identificata nella zona collinare della provincia di Treviso. Da notare, inoltre, che il vino "Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene" ottenuto con uve raccolte nel territorio della frazione di S.Pietro di Barbozza, nel comune di  Valdobbiadene, denominato Cartizze, ha diritto alla sottospecificazione "Superiore di Cartizze".
La resa massima di uva ammessa per la produzione del vino Prosecco non deve superare i 120 quintali per ettaro e la resa massima dell'uva in vino non deve essere superiore al 70%. Le uve destinate alla produzione del Prosecco devono assicurare gradazione alcolica minima di 10 gradi per il Prosecco dei Colli Asolani e per il Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene; mentre per il "Superiore di Cartizze" deve assicurare una gradazione alcolica minima di 10,5 gradi. 
Nella preparazione del vino Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene e di quello "Superiore di Cartizze" è consentita l'aggiunta del vino Pinot (bianco o grigio) proveniente da zone diverse da quella delimitata, purché in quantita' non superiore al 15%, elevabile al 25% solo per la preparazione del vino spumante.
 

UVE
Il prosecco di Conegliano-Valdobbiadene, Montello e Colli Asolani è ottenuto da uve provenienti dal vitigno Prosecco, a cui possono concorrere anche quelle derivanti dal vitigno Verdiso, presenti nei vigneti fino a un massimo del 10% totale delle viti. Per il Prosecco del Montello e Colli Asolani possono essere impiegate da sole o congiuntamente, le uve provenienti dai vitigni Chardonnay, Pinot bianco, Pinot grigio, Rieseling Italico e Bianchetta Trevigiana, presenti nei vigneti in misura non superiore al 15%.
 

CARATTERISTICHE DEL PROSECCO
Colore: giallo paglierino piu' o meno carico.
Profumo: vinoso, caratteristico con leggero profumo di fruttato, particolarmente nei tipi amabili-dolci.
Sapore: gradevolmente amarognolo e non molto corposo nel tipo secco, amabile o dolce e fruttato nei tipi amabili-dolci(il cui contenuto in zuccheri residui non deve superare il 6%).
Gradazione minima complessiva:
10,5 gradi per il Prosecco di Conegliano-Valdobbiadene e per quello dei Colli Asolani;
11 gradi per il "Superiore di Cartizze".
Acidita' totale minima: 5 per mille.
Estratto secco netto minimo: 15 per mille.


CARATTERISTICHE DEL FRIZZANTE
Colore: giallo paglierino brillante con evidente sviluppo di bollicine.
Profumo: gradevole e caratteristico di fruttato.
Sapore: secco o amabile, frizzante, fruttato.
Gradazione minima complessiva:
10,5 gradi per i Prosecchi
11 gradi per il "Superiore di Cartizze".
Acidita' totale minima: 5 per mille.
Estratto secco netto minimo: 1,5 per mille.


CARATTERISTICHE DELLO SPUMANTE
Colore: giallo paglierino brillante con spuma persistente.
Profumo: gradevole e caratteristico di fruttato.
Sapore: secco o amabile dolce,di corpo, gradevolmente fruttato.
Gradazione minima complessiva:
11 gradi per i Prosecchi
11,5 gradi per il "Superiore di Cartizze".
Acidita' totale minima: 5 per mille.
Estratto secco netto minimo: 15 per mille.
Ceneri minime: 1,2 per mille.
Il vino Spumante Prosecco Conegliano-Valdobbiadene puo' essere confezionato a norma D.M. 25/9/1965, che prevede il non uso della capsula.


MODALITA' DI SERVIZIO
Stappare la bottiglia al momento. Servire a 8 gradi.


PERIODO MASSIMO RENDIMENTO GUSTATIVO
Da uno a due anni. Maturazione ottimale un anno.


ACCOSTAMENTI
Sono vini da tutto pasto. L'amabile ed il dolce sono da fine pasto/dessert.
Il frizzante e lo spumante sono ottimi da tutto pasto nel tipo secco.




mangibene.it consiglia..

 

acquista i migliori vini d.o.c. on line

 

Q&Q Gruppo Mangibene
info@mangibene.it  -  webmaster@mangibene.it