vino rosso: valpolicella doc
Vini D.O.C.G.

Vini D.O.C.

Vini I.G.T.

VALPOLICELLA




ZONE DI PRODUZIONE DEL VALPOLICELLA DOC
Comprende 19 comuni della fascia settentrionale della provincia di Verona, de est a ovest.
la resa massima delle uve non deve superare i 120 quintali per ettaro di vigneto a coltura specializzata, e la resa in vino non deve essere superiore al 70%.
Le uve destinate alla vinificazione devono assicurare una gradazione alcolica minima complessiva naturale di 10°.
L'appassimento e la vinificazione dell' Amarone e del Recioto della Valpolicella devono avvenire nella zona di produzione.
Oltre alla denominazione d'origine Valpolicella, è riservato l'uso della specificazione geografica "Valpantena" al prodotto ottenuto nei vigneti di tale zona.
L'uso della specificazione "Classico" è invece riservato al prodotto della zona piu' antica   che comprende i comuni di Negrar, Marano, Fumane, S.Ambrogio, S.Pietro in Cariano.


UVE
Il vino Valpolicella nasce da uve dei seguenti vitigni in queste percentuali:
Corvina veronese (Cruina o Corvina)  40-70%,
Rondinella 20-40%,
Molinara 5-25%.
Possono inoltre concorrere alla produzione uve provenienti dai vitigni Rossignola, Negrara, Trentina, Barbera e Sangiovese, da sole o congiuntamente fino a un massimo del 15% e inoltre il 5% di vitigni autorizzati in provincia di Verona.
Rondinella: uvaggio che va a comporre il vino Vapolicella DOC

Rondinella
Negrara: varieta' che va a produrre il vino Valpolicella DOC
Negrara



CARATTERISTICHE DEL VALPOLICELLA DOC
Colore: rosso rubino carico.
Profumo: vinoso, gradevole, caratteristico, che ricorda talvolta le mandorle amare.
Sapore: asciutto o vellutato, di corpo, amarognolo, sapido armonico.
Gradazione minima: 11 gradi.
Estratto secco netto minimo: 18 per mille.
Il vino Valpolicella per fregiarsi della qualifica di SUPERIORE deve essere ottenuto da uve aventi una gradazione naturale minima di 11° ed immesso al consumo con una gradazione non inferiore a 12°.
Inoltre deve essere sottoposto ad un periodo di invecchiamento di almeno un anno a partire dal 1 gennaio successivo all'annata di produzione delle uve.
L'invecchiamento deve avvenire nella zona di produzione.


MODALITA' DI SERVIZIO DEL VALPOLICELLA DOC
Servire a 18 gradi.


PERIODO MASSIMO RENDIMENTO GUSTATIVO
Maturazione ottimale due anni, per il superiore anche di piu'.


ACCOSTAMENTI
Il Valpolicella DOC è vino  per ogni occasione. Predilige i piatti di carni bianche e i formaggi.
Il Valpolicella Superiore è vino nobile da grandi pranzi, con selvaggina e arrosti.


Vedi anche..
Amarone della Valpolicella
Recioto della Valpolicella




mangibene.it consiglia..

valpolicella classico d.o.c. Capitel delle Lucchine Valpolicella Classico

Impressioni: Colore: Rosso rubino intenso. Limpido e trasparente. Olfatto: E’ fresco, giovane con note di ciliegia e ribes rosso. Gusto: Vivace l’acidità, ben bilanciata con la struttura e l’alcoolicità. La retro-olfazione conferma le note al naso. Valpolicella giovane, piacevole ed elegante.
valpolicella classico Valpolicella Classico D.O.C. bio

Vino ottenuto da uve da agricoltura biologica . Profumo vinoso intenso ed avvolgente, con note di mandorla amara , marasca, spezie. Sapore pieno e ricco, lungo con un netto ritorno ai profumi. DA NON PERDERE !
acquista on-line il migliore valpolicella
valpolicella classico Valpolicella Classico Superiore D.O.C. 1997

Impressioni: Colore: Rosso rubino con riflessi granato. Limpido e trasparente. Olfatto: Fresco, con chiare note di ciliegia e ribes. Gusto: Buon corpo, buona struttura, armonico e ben bilanciato. La retro-olfazione conferma le note al naso
.
Taso 1996 Valpolicella Classico Superiore D.O.C. Biologico

Accompagnamento: Il Taso accompagna primi robusti, carni bianche e rosse, formaggi in genere.


Q&Q Gruppo Mangibene
info@mangibene.it  -  webmaster@mangibene.it